Novilara ai primi del '900

Le storie di Novilara: 7 passi lungo le mura

3. Baldassarre Castiglione, 1513

Nel settembre 1513 Baldassarre Castiglione (1478-1529), celebre letterato e diplomatico, riceve dal duca di Urbino il titolo di conte di Novilara.
A dire il vero nel 1512 il duca aveva assegnato al Castiglione il castello di Ginestreto, ma questi aveva procurato cambiarlo con un altro che se dimanda Nuvillara. …E questo è molto più al proposito, che è vicino a Pesaro a dua miglia, bonissimo aere, bellissima vista da terra, e da mare, vicino a Fano cinque milia, fruttifero al possibile, et ha un bono pallazzo, che è mio, che non li bisognerà far casa… (28 gennaio 1513).
Impegnato nelle corti di mezza Europa Castiglione affida l’amministrazione del feudo alla madre Aloisia Gonzaga, coadiuvata dal “maestro di casa” Cristoforo Tirabosco. La corrispondenza tra Castiglione e Tirabosco è fitta di riferimenti di carattere gastronomico, dal vino al grano ai salami: State sano, e mandatime de li salami. Non altro (5 ottobre 1514); piacemi che voi inviati tutte quelle robbe lì a Novillara… ben però dando bon ordine del vino, e biava che resta lì (1 ottobre 1515).

Novilara (Pesaro e Urbino), uno dei pannelli illustrativi collocati in paese (Baldassarre Castiglione)

0 comments on “Le storie di Novilara: 7 passi lungo le mura

Lascia un commento!